Emoji 2019: dallo small penis a tutte le altre novità

Il Consorzio Unicode ha ufficializzato finalmente le nuove emoji 2019 che vedremo a breve su siti internet, social networks ed apps. Quali sono? Quali sono le anticipazioni peril 2020? Scopriamone di più insieme.

emoji 2019

EMOJI 2019: quali sono?

Le nuove emoji del 2019 sono caratterizzate da una particolare attenzione alle minoranze, cercando di espanderne l’utilizzo anche a persone con disabilità, minoranze etniche o LGBT+.

In totale parliamo di 59 nuove “faccine”, 75 se vengono conteggiate a parte le varianti di genere e 230 includendo quelle relative alla tonalità della pelle.

EMOJI 2019: le nuove emoji più interessanti o controverse

Le coppie LGBT+

Partiamo con le faccine che riguardano il mondo LGBT+. Apple aveva già lanciato emoji simili nel 2015, ma non tutti i paesi presero bene questa notizia: in Russia ad esempio la casa di Cupertino finì sotto investigazione governativa, o in Indonesia fu formalmente chiesto che questi simboli venissero eliminati. Il risultato è stato l’esatto opposto ed ora anche Unicode ha ufficializzato le nuove emoji.

Le disabilità

Come anticipato c’è particolare attenzione alle persone con disabilità e possiamo vederlo da questa serie che ritrate sedie a rotelle (elettroniche e manuali), cani guida e un bastone per i non vedenti, un dispositivo acustico ed una persona che indica il proprio orecchio per segnalare la propria sordità, e due diverse protesi.

La “small penis emoji”

Già ribattezzata in questo modo, la serie di emoji che esprime il concetto di “un po'” o di “piccolo” è probabilmente la più controversa al momento. Secondo molti analisti questa emoji porterà ad un possibile aumento di bullismo nei confronti dei ragazzi andando ad alludere ad alcune dimensioni molto importanti per il sesso maschile.

EMOJI 2019: quando saranno visibili?

Non temete però se non sono ancora visibili sul vostro dispositivo, a breve saranno disponibili per tutti. L’approvazione da parte del Consorzio Unicode significa che gli produce programmo, software, app o dispositivi può utilizzarle liberamente, senza timori di compatibilità con sistemi differente dal proprio.

EMOJI 2019: quali novità nel 2020?

Neanche il tempo di ufficializzare quelle del 2019, che già si parla di emoji 2020. Sul sito di Unicode è già possibile vedere una selezione provvisoria di quello che ci potrebbe attendere il prossimo anno. Se vuoi scoprire cosa ci attende clicca qui.

EMOJI 2019: ricapitoliamo le novità

Adesso che ne sappiamo di più possiamo finalmente sapere come utilizzarle nel modo più corretto per comunicare in un mondo sempre più smart e dove la comunicazione passa sempre di più attraverso immagini rispetto alle parole.

Condividi:

Commenta articolo

Date/time:
Categories: Communication