L’esagerazione del Pride!

5 motivi per cui il Pride deve essere esagerato!

C’è chi sostiene che ogni tacco alto, ogni singolo glitter e ogni boa di struzzo rosa ostentato ad un pride non sia altro che una medaglia conquistata dalla comunità LGBTQ in anni di dura lotto. Non possiamo che essere d’accordo: quelli che molti pensano sia una carnevalata in realtà ha radici molto più profonde e non è solo un modo di provocare.

Chi pensa che tutto questo sia solo una carnevalata non riesce a comprendere a pieno il senso del Pride. Non capisce quanto sia importante per ogni ragazzo gay, per ogni ragazza lesbica, per ogni bisex o per ogni transessuale, per tutte le minoranze che il pride abbraccia e racchiude. Per capire il vero spirito della marcia bisogna tornare al 1969, ai moti di Stonewall. E’ passato mezzo secolo, quelle rivolte si sono trasformate in parate festose ma l’obiettivo resta immutato: orgoglio e rispetto!
Tutto quello che succede oggi ad un pride è riconducibile a quella notte, quel 28 giungo 1969, non ci credete?
Ecco 5 motivi per cui il pride deve essere esagerato:
Costumi e parrucche. Le persone trans e le drag (queen e king) erano i principali bersagli della polizia e dei gruppi omofobi. Allo stonewall Inn furono proprio loro a ribellarsi alle retate: oggi come allora sono gli indiscussi protagonisti delle parate! Ogni parrucca, ogni tacco ci ricorda che sono stati proprio loro a combattere per primi per i nostri diritti!
Musica a tutto volume! Il pride deve farsi sentire, deve essere visibile, deve fare scalpore e attirare le persone. Chi partecipa deve farsi sentire per attirare l’attenzione ed essere sicuro di poter far sentire la propria voce.
Fischietti. Oltre alla musica i fischietti ci ricordano proprio di quel periodo degli anni 60 in cui propri i fischietti venivano utilizzati per segnalare un aggressione (a volte da parte della polizia). Chiunque sentisse un fischietto sapeva esattamente cosa stesse succedendo ed era nella posizione di decidere se intervenire o meno.
Colori, tutti quelli dell’arcobaleno! Perchè molti pensano che il mondo Lgbt non esita, compresi molti dei politici che ci governano. Quale migliore modo se non quello di farsi riconoscere, di essere super visibili, indossando tutti i colori dell’arcobaleno!
Mezzi nudi. La visibilità da ascolto e si ottiene anche essendo esagerati. Il pride ha senso proprio perché è volutamente eccessivo e colorato, perchè è un momento di festa che è impossibile ormai ignorare.
Buon pride a tutti.
Condividi:

Commenta articolo

Date/time:
Categories: World