OSCAR. Un pò di storia e di curiosità.

Quando nel 1927 i maggiori esponenti dell’industria cinematografica statunitense fondarono l’Accademia delle arti e della scienza del cinema decisero di consegnare un premio annuale per il miglior film, il miglior regista….

Il premio veniva consegnato annualmente e non si voleva omaggiare il vincitore con la solita canonica coppa. Serviva un simbolo. Cecil Gibbon, uno dei fondatori dell’Accademu e direttore artistico della Metro Goldwin Mayer (quella del leone per essere chiari), buttò giù uno schizzo su una tovaglietta durante un pranzo e insieme allo sculture George Stanley diedero vita ad una statuetta che ritrae un cavaliere che stringeva al petto una spada sopra una bobina di pellicola a 5 raggi – un caso che le categorie dei lavoratori coinvolte nella prima edizione degli Academy Awards of Merit fossero proprio 5? attori, registi, produttori, tecnici e sceneggiatori.
La statuetta fu poi placcata in oro e riprodotta in 13 esemplari per la prima edizione. La statua resta immutata per un pò di edizioni per poi essere modificata: il bronzo viene rimpiazzato da una lega di peltro placcata tre volte con rame, argento e infine oro a 24 carati fino alla Seconda Guerra Mondiale periodo nel quale, per tre anni, le statuette vengono prodotte in gesso perché tutto il metallo era impiegato per la produzione di armi.

Sull’orine del nome c’è una buffa leggenda : alla prima premiazione, nel 1931, vedendo la statuina una segretaria dell’Accademia, Margaret Herrik, abbia esclamato: «Ma somiglia allo zio Oscar!». e che da quel momento l’Academy Award of Merit sia diventato per tutti semplicemente il premio Oscar. Non ci è dato a sapere quanta verità ci sia in questo aneddoto però è certo invece che ancora oggi la RS Owens & Company di Chicago, dal 1982 incaricata di produrre i premi per l’Academy, fabbrica le statuette con le stesse dimensioni e caratteristiche di sempre: 33 cm di altezza per 3,5 kg di peso.

Ed ecco la top ten delle curiosità ed aneddoti!


1 – Walt Disney è imbattuto per il numero di oscar!: 26, di cui 4 alla carriera. Imbattute anche le sue candidature, ben 59.

2 – 11 è il numero magico degli oscar vinti in contemporanea da un film. E qui ci sono 3 film a contendersi il primato: Ben-Hur (nel 1960), Titanic (nel 1998) e Il Signore degli Anelli – Il ritorno del Re (nel 2004)

3 –Katharine Hepburn è la sola a portarsi a casa ben quattro Oscar come miglior attrice nel 1934, 1968, 1969 e 1982. Non ha mai ritirato i premi di persona e l’unica volta che ha partecipato alla serata di consegna delle statuette è stato nel 1974 per consegnare il premio Irvin G. Thalberg al produttore Lawrence Weingarten.

4 – Jennifer Lawrence è l’unica che è caduta sulle scale mentre saliva sul palco per ritirare il premio come miglior attrice protagonista. Correva l’anno 2013 e il film per cui ritirarla l’ambito premio era “Silver Linings Playbook”.

5 – Per vedere la prima donna a vincere il premio come miglior regista dobbiamo aspettare 80 anni dalla fondazione del premio. Nel 2009 Kathryn Bigelow si aggiudica la statuetta con il film: “The Hurt Locker” che si porta a casa ben 6 oscar.

6 – Cate Blanchett è stata la prima attrice a vincere il premio Oscar interpretando un’altra vincitrice di un premio Oscar. Nel film “The Aviator” di Martin Scorsese del 2004 ha ci ha regalato una splendida interpretazione di Katharine Hepburn, quattro volte premio oscar.

7 – La prima attrice afroamericana a vincere un premio Oscar è Hattie McDaniel come miglior attrice non protagonista per “Via col vento” nel 1939. Durante la premiazione però non può sedersi insieme ai colleghi per via delle leggi sulla segregazione razziale ancora atto.

8 – Alfred Hitchcock non ha mai vinto un Oscar, però è stato nominato ben 5 volte!

9 – Marlon Brando e Robert De Niro hanno vinto l’oscar interpretando lo stesso personaggio. Don Vito Corleone ha portato fortuna ad entrambi!

10 – L’italia è il paese che si è portato a casa più statuette per il premio come miglior film straniero: 14 statuette sono arrivate nel bel paese. L’ultimo a vincere il premio è stato Paolo Sorrentino, con “La grande bellezza” nel 2014.

Condividi:

Commenta articolo

Date/time:
Categories: trend