.
Dafne, l’amore rifiutato. Ci sono diverse versioni del mito che la riguarda, ma la vicenda nelle sue basi narra che a causa della sua estrema bellezza si attirò l’attenzione e l’ardore amoroso del dio Apollo. Ella però rifiutò l’amore divino e cominciò a fuggire via lontano; Apollo la inseguì ma poco prima di raggiungerla la fanciulla supplicò i genitori, il dio fluviale Ladone e la madre, la naiade Creusa di salvarla. Gli Dèi ascoltarono la preghiera ed ecco che, in un attimo, la giovinetta si trasformò in una pianta.

Questo progetto riflette sulla costruzione originale di un tavolo, ovvero un asse con quattro gambe. La particolarità sta nel fatto che il piano è ricavato da un unico pezzo di legno preso dal centro di un albero semplicemente appoggiato su una base di acciaio inox a sostenerne il peso.

La larghezza del tavolo, e conseguentemente la possibilità di sedersi uno di fronte all’altro, dipende unicamente da quanto l’albero di base sia sviluppato e antico, avendo questo, anno dopo anno, una circonferenza maggiore.

ABBIAMO REALIZZATO