TREND 2018: IL VELLUTO CI HA CONQUISTATO!

Che venga declinato in nuances pastello o electric, in complementi d’arredo dal sapore vintage o in dettagli ultramoderni, quest’anno il velluto è il protagonista indiscusso delle passerelle e dell’arredamento.
VELLUTO

VELLUTO: COS’È E COM’È REALIZZATO 

Che sia per merito del suo effetto cangiante o della sua spiccata morbidezza, il velluto è un tessuto irresistibile. Presenta una peluria corta, molto fitta e piacevole sia al tatto che alla vista. Il velluto più utilizzato nell’arredamento è senz’altro il velluto unito, realizzato bloccando l’anello formato dall’ordito di pelo nello stesso passo. L’anello, verrà successivamente tagliato in alto tramite una lama, con un’operazione detta “ cimatura”. Il velluto oggi è realizzato come un tessuto doppio, e quando viene tagliato si divide in due, venendo arrotolato su due diversi tubi.

VELLUTO: LE TIPOLOGIE 

Il filato originale del velluto è in seta, ma ad oggi le aziende che hanno scelto di continuare a produrlo sono poche, ed esso è stato sostituito dal velluto in cotone, lino, mohair, viscosa e altre fibre sintetiche. Il velluto in Kid Mohair è ignifugo e molto robusto e confortevole: per questo è da sempre utilizzato per i rivestimenti di poltrone per cinema e teatri.
Il velluto più conosciuto, oltre il già citato velluto unito,  è il velluto riccio, in cui la trama e l’ordito si incrociano e gli anelli di filo sporgono, conferendo al tessuto un tocco morbido e una lucentezza particolare.
Molto diffusi sono inoltre i velluti operati: il courduroy è il velluto a coste, il soprarizzo ha un effetto damascato, il froissé è caratterizzato dal suo tipico effetto sgualcito e il jacquard presenta un disegno intessuto nella trama.
VELLUTO
Velluto riccio

VELLUTO: INTERIOR DESIGN 

Il velluto si è fatto strada nel mondo del design già a partire dal 2017, diventando nel 2018 un vero must: divani, poltrone, carte da parati, tende, cuscini, tavoli e sedie sono stati realizzati in velluto con colori che esaltano la drammaticità tipica di questo tessuto.

Ed è proprio la sua drammaticità a renderlo un materiale audace ed appariscente, che va dunque usato con attenzione ed equilibrio. Si adatta soprattutto a case luminose, dotate di pareti chiare e pavimenti in legno o effetto cemento. Se si desidera un effetto sobrio, sarà perfetto da abbinare con metalli opachi o legno, mentre se si desidera un effetto più sfarzoso si potrà optare per metalli lucidi come oro o ottone placcato. Ma la vera novità è l’accostamento del velluto con altri due materiali di grande tendenza: il vetro e il marmo.

VELLUTO
Tavolo BAVARESK disegnato da Christophe de la Fontaine per Dante Goods and Bads
velluto
Tavolo BAVARESK disegnato da Christophe de la Fontaine per Dante Goods and Bads
Ma non è finita qui! Il trend del velluto ha invaso anche piccoli oggetti di uso quotidiano, come nel caso delle porcellane della collezione touch! dell’azienda Kahla, che giocano sul contrasto tra il freddo della porcellana e la sensazione calda e confortevole del velluto.
VELLUTO
Porcellane touch! By Kahla

VELLUTO: COLORI TREND 2018 

Rosa, ottanio, fucsia, verde smeraldo sono i colori più utilizzati per far risaltare le sfumature cangianti del velluto. Altri colori che si stanno affermando come tendenze per il 2018 sono: il rosa pesca, il rosso mattone, il senape, il verde oliva ed il blu jeans.
VELLUTO
Monroe Mid-Century Sofa

VELLUTO: FASHION E PASSERELLE 

Liscio, stampato, a coste: il velluto ha trionfato anche sulle passerelle per le collezioni autunno inverno 2018/2019. Armani, Versace, Dolce & Gabbana, Ermenegildo Zegna, MSGM: tantissimi sono gli stilisti che hanno scelto il velluto, declinato in versioni sia sportive che eleganti, per la sua capacità unica di catturare la luce.  Cosa vedremo in vetrina il prossimo inverno? Dal velluto stampato di Versace, passando per il velluto decorato di Dolce & Gabbana, il velluto a coste colorato di MSGM, fino all’innovativo velluto di camoscio proposto da Ermenegildo Zegna.

VELLUTO
Ermenegildo Zegna, velluto di camoscio

Già da qualche anno, il velluto è stato inoltre protagonista delle collezioni Gucci, proposto in giacche, slippers e nelle ormai iconiche borse GG Marmont.

VELLUTO
Borsa GG Marmont Gucci

D’altronde, Giorgio Armani ci insegna che “ il velluto è il tessuto più bello che ci sia. Anche in assenza di luce, infatti, riesce a brillare”.

Condividi:

Commenta articolo

Date/time:
Categories: Design/fashion/trend