Wikibombing, ovvero la guerra ai clickbait

WIKIBOMBING: da qualche tempo ha preso piede una nuova tendenza degli utenti dei social networks contro il clickbait, ovvero un contenuto web il cui scopo è quello di attirare il maggior numero d’internauti, avendo come fine principale quello di aumentare le visite a un sito per generare rendite pubblicitarie online.
wikibombing

Questa tendenza ha un nome ben preciso e si chiama wikibombing.

Così copia incolla di nozioni disparate prese da wikipedia o ricette di cucina, biografie o nozioni mediche fanno capolino tra i commenti di tutte quelle notizie accusate di essere troppo leggere o semplicemente studiate per essere acchiappa click.
Molte testate giornalistiche web sono state prese di mira d questo fenomeno con risvolti a volte davvero divertenti.
Lo scopo degli utenti è davvero chiaro e semplice, ovvero riempire i commenti di notizie che si ritengono poco interessanti con nozioni di qualsiasi genere, nella maggior parte dei casi copiate da wikipedia, diffondendo cultura con un po’ di ironia e di spirito trash, che legato a questo genere di notizie non guasta mai.
Il termine wikibombing è stato ripreso dal ‘Google-bombing‘,’ una tecnica utilizzata per aumentare la visibilità di un contenuto all’interno del celebre motore di ricerca.
Condividi:

Commenta articolo

Date/time:
Categories: Web